Salute

Oli essenziali: tutti gli usi migliori

Gli oli essenziali hanno davvero moltissime funzioni possibili. Con poche gocce è possibile ottenere effetti leggeri sull’umore, nonché profumare gli ambienti, la casa e la persona. Se adatti ad uso alimentare (controlla l’etichetta!) si usano anche in cucina. 

La loro estrazione parte da foglie, radici, cortecce e fiori. Prima vengono distillati con macchinari appositi. Poi sono disciolti in alcool (per creare le essenze) o in olio (per creare i veri e propri oli essenziali).

Ecco quali sono i nostri usi preferiti! 

Come usare gli oli essenziali: per la casa

Uno degli usi più comuni per gli oli essenziali è per la casa. Abbiamo scelto alcune delle numerose possibilità e te le spiegheremo nel dettaglio. 

Bruciatori per ambienti

Un bruciatore per ambienti sfrutta il calore di una candela per bruciare l’olio e far riempire la casa di profumo. I bruciatori sono acquistabili nei negozi di casalinghi, di home decor o online. 

Usarli con gli oli essenziali è facile: basta riempire la vaschetta d’acqua e versare qualche goccia di olio profumato. Più gocce userai, più il profumo sarà intenso o basterà per una stanza ampia. 

oli essenziali

Batuffoli negli armadi

Vuoi che il tuo bucato abbia sempre un buon profumo? Metti su un batuffolo di cotone qualche goccia di olio essenziale e lascialo nell’armadio o nei cassetti. Puoi anche versare le gocce su una striscia di stoffa e legarla all’asta orizzontale. 

Per accertarti che gli oli non macchino i vestiti puoi inserire il batuffolo in un piccolo sacchetto di tela. 

Antizanzare

Gli insetti e in particolare le zanzare sono molto sensibili a certe profumazioni. Un bruciatore con olio di citronella le terrà lontane! Puoi anche preparare una soluzione di acqua e olio essenziale da spruzzare su finestre, tende e davanzali. 

Come usare gli oli essenziali: per la persona

Passiamo ora agli usi per la persona. Anche in questo caso, ne abbiamo scelti solamente alcuni!

Attenzione però: nessuno di questi metodi è curativo. Gli oli essenziali possono essere d’aiuto, specialmente per l’umore. Ma se hai qualche patologia particolare, chiedi consiglio al medico prima di usarli! 

Tea tree per l’acne

Il tea tree oil ha eccellenti proprietà purificanti per la pelle. Chi ha l’acne può provare questo metodo (a patto di non essere allergico alla sostanza): 

  1. Lavare bene il viso
  2. Usare un cotton fiocc con una goccia di tea tree oil sull’imperfezione
  3. Lasciar agire tutta la notte

Il brufolo dovrebbe seccarsi in pochi giorni. Non usare né troppo olio, né per troppi giorni: potrebbe far irritare molto la pelle! 

Per i massaggi

Ottenere un profumato olio da massaggio è facilissimo: basta un po’ di olio vegetale (di mandorle, per esempio) e la fragranza prescelta. Mescola olio vegetale e olio essenziale nel palmo delle mani e usa il composto per un massaggio rilassante. 

Per i pediluvi

Puoi sciogliere qualche goccia di olio essenziale nell’acqua tiepida di un pediluvio rilassante. Specie in estate il caldo può far gonfiare gambe e caviglie: acqua fresca e un olio essenziale possono essere di grande aiuto! 

Per la doccia emozionale

Anche se non hai una doccia aromaterapeutica a casa puoi comunque beneficiare gli effetti di un olio essenziale. Metti qualche goccia sulla spugna e lasciala appesa nella doccia: il vapore caldo farà sprigionare tutto l’aroma! La doccia può essere un ottimo metodo di inalare gli oli quando sei raffreddato: vapore e profumo aiuteranno le vie respiratorie a liberarsi.  

oli essenziali

Per rilassarsi prima di dormire

Mescola in una bottiglietta spray un po’ di acqua e qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Spruzza il mix sul cuscino e nella stanza da letto. Sentirai un leggero profumo rilassante che potrà aiutarti a rilassarti prima di dormire. 

Come usare gli oli essenziali: in cucina

Non tutti gli oli sono commestibili. Se lo sono, è sempre segnalato sull’etichetta. Prima di usare un olio essenziale in cucina accertati di leggere sulla confezione o sul sito del produttore le istruzioni! 

Gli oli essenziali sono molto concentrati: ne bastano 3-4 gocce per ogni 100 grammi di preparazione. 

Ecco qualche ricetta che potresti replicare: 

Quali scegliere

Ecco ora la parte più interessante: quali oli essenziali acquistare? Facciamo una piccola lista per iniziare!

  • Lavanda: è rilassante e concilia il riposo
  • Limone o arancia: energizzanti per una sferzata di vitalità
  • Menta e mentolo: perfetti la mattina per svegliarsi o durante i raffreddori per respirare più facilmente
  • Citronella: scaccia gli insetti, specie le zanzare
  • Almeno un sempreverde: pino, cedro, abete ricordano l’inverno e l’autunno e danno alla casa un intenso profumo di bosco
  • Cannella: uno degli oli essenziali più usati per la cucina autunnale
  • Tea tree oil: perfetto per trattare la pelle grassa e le imperfezioni

Tu sapevi già come usare gli oli essenziali? Quali metodi proverai in futuro dopo aver letto il nostro articolo? 

Lasciaci un commento e condividi sui tuoi profili social!

Post correlati
Salute

Quattro regole per costruire o conservare la muscolatura

Ogni volta che respiriamo, mangiamo, sorridiamo o camminiamo attiviamo enormi porzioni della nostra…
Leggi di più
Salute

Borse e occhiaie? Cinque cause e metodi per eliminarle

A chi non è mai capitato di svegliarsi con gli occhi gonfi o cerchiati? Di solito si identifica la…
Leggi di più
BambiniSalute

Vaccinazione infantile: pro, contro e falsi miti

Intensi processi di vaccinazione infantile e non hanno eradicato o reso molto gestibili malattie…
Leggi di più
Newsletter
Iscrivetevi alla nostra newsletter

Iscriviti alle nostre pubblicazioni e ottieni i migliori articoli per l'ispirazione. Una volta ogni 2 settimane e senza spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *