SaluteViaggio

Come ottenere un’abbronzatura perfetta: qualche trucco

E’ definitivamente arrivata l’estate e abbiamo tutti bisogno di qualche giorno di relax! Tornare dalle vacanze abbronzati e riposati ci aiuta a rimanere più concentrati al lavoro e a sentirci più belli e più sani. 

Esistono tanti trucchi che possono aiutarci ad ottenere un’abbronzatura dorata e uniforme in modo sano. Vediamoli insieme e approfittiamone per sfatare qualche mito pericoloso! 

Proteggiamoci! 

Per ottenere un’abbronzatura perfetta non possiamo per nessun motivo prescindere dalla protezione. 

abbronzatura perfetta

Teniamo sempre a mente che: 

  • I bambini devono rimanere quanto più possibile protetti. Usa una maglietta di cotone leggero o di tessuto tecnico con un filtro per i raggi UV. Applica almeno una volta ogni due ore un abbondante strato di crema solare, specie dopo il bagno, la doccia o lo sport. Fai mettere ai più piccoli occhiali da sole e cappellino e tienili sotto l’ombrellone il più possibile. Evita totalmente l’esposizione tra le 11 e le 15. 
  • I raggi UV sono cancerogeni. La protezione solare riduce enormemente i rischi, ma da sola non è sufficiente. Sai come utilizzare e applicare correttamente la protezione solare? Abbiamo scritto un articolo a riguardo: corri a leggerlo!. Usa un filtro solare combinato anti UVA e UVB, applicalo abbondantemente specie se sudi o fai il bagno. Evita di esporti al sole nelle ore più calde della giornata, preferendo mattina e pomeriggio inoltrato. Se la pelle si arrossa, anche senza dolere o spellarsi, significa che ti sei già bruciato: previeni piuttosto di dover curare successivamente! 
  • Se soffri molto l’esposizione al sole, per esempio perché hai un fototipo nordico (con pelle, capelli e occhi chiari, lentiggini o nei), usa indumenti in tessuto tecnico che forniscano una protezione aggiuntiva dai raggi solari. 
  • Occhiali da sole e cappello con falda larga evitano la formazione di rughe, dovute alla contrazione dei muscoli perioculari, e di macchie scure sulla pelle. 
  • Camminare sul bagnasciuga o fare sport conferisce un’abbronzatura più uniforme del classico bagno di sole. Non rimanere per troppo tempo steso sul lettino al caldo: potresti disidratarti e rischiare un colpo di calore.
  • I nei possono iniziare a diventare lesioni pre-cancerose se non protetti adeguatamente dal sole. Consulta un dermatologo se ne hai molti o li stai tenendo d’occhio da tempo. Ti suggerirà il da farsi, consigliandoti creme protettive o indumenti che li difendano dalle radiazioni solari. Se hai macchie sulla pelle, come lentiggini o melasma dovuto alla gravidanza, il medico ti dirà come proteggere queste zone. L’azione del sole potrebbe rendere le macchie ancora più evidenti e difficili da far sparire con i trattamenti cosmetici. 
  • Il sole è nemico dei tatuaggi, perchè fa sbiadire il pigmento. Usa sempre una protezione 50+ sulle zone tatuate, anche se hai la pelle scura, resistente o sei già abbronzato. 
  • Non smettere di usare il solare quando sei abbronzato! Lasceresti la pelle totalmente esposta alla pericolosità delle radiazioni solari. Semmai, diminuisci leggermente il fattore di protezione, da 50+ a 30 (non scendere più di così). E soprattutto, non usare superabbronzanti o lozioni senza filtro solare! 
abbronzatura perfetta

Preparare la pelle per un’abbronzatura perfetta

Ci sono almeno due step che puoi effettuare da qualche giorno prima dell’inizio delle vacanze. 

Il primo è uno scrub profondo. Puoi usare un prodotto specifico per il corpo, da usare sotto la doccia, oppure un guanto in crine. Passalo sul corpo, insistendo specialmente sulle zone più secche (stinchi, ginocchia, talloni, gomiti). Evita le zone più delicate come il collo, il seno o l’interno coscia. Eliminando le cellule morte otterrai più facilmente una bella abbronzatura uniforme e senza disomogeneità. 

La pelle produce già da sola una molecola che la difende dai raggi solari: la melanina. La melanina è il pigmento che dà colore agli occhi, ai capelli e che è responsabile dell’abbronzatura. Gli integratori generalmente non sono efficaci per ottenere un’abbronzatura perfetta: la pelle produce già il giusto tasso di melanina per difendersi. Piuttosto che in integratori, investi in un eccellente filtro solare che ti protegga dalle scottature e dall’invecchiamento della pelle. 

via GIPHY

Ripariamo la pelle dopo l’esposizione

Sale, sole, caldo e cloro seccano inevitabilmente la pelle. La secchezza può far sembrare il colorito spento e smorto. Per evitare il problema, al termine della giornata di sole, utilizza un idratante. Puoi scegliere un doposole specifico, generalmente rinfrescante, un olio, un burro o una crema di tua preferenza. Di solito oli e burri sono più indicati per chi ha una pelle estremamente secca. Se sei accaldato, tieni la crema in frigorifero per ottenere un sollievo immediato. Tenere la pelle idratata la rende non solo più elastica, ma intensifica l’abbronzatura facendola sembrare più dorata e omogenea. Se ti piace l’effetto, puoi usare un olio con qualche riflesso brillante per far sembrare gambe, braccia e torace ancora più coloriti e luminosi. 
Dove andrai in vacanza quest’anno? Conti di tornare con un’abbronzatura che farà invidia ai tuoi amici? Raccontacelo nei commenti e condividi il post per aiutare i tuoi contatti a conoscere i nostri consigli!

Post correlati
Salute

Quattro regole per costruire o conservare la muscolatura

Ogni volta che respiriamo, mangiamo, sorridiamo o camminiamo attiviamo enormi porzioni della nostra…
Leggi di più
Salute

Borse e occhiaie? Cinque cause e metodi per eliminarle

A chi non è mai capitato di svegliarsi con gli occhi gonfi o cerchiati? Di solito si identifica la…
Leggi di più
BambiniSalute

Vaccinazione infantile: pro, contro e falsi miti

Intensi processi di vaccinazione infantile e non hanno eradicato o reso molto gestibili malattie…
Leggi di più
Newsletter
Iscrivetevi alla nostra newsletter

Iscriviti alle nostre pubblicazioni e ottieni i migliori articoli per l'ispirazione. Una volta ogni 2 settimane e senza spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.