Salute

Borse e occhiaie? Cinque cause e metodi per eliminarle

A chi non è mai capitato di svegliarsi con gli occhi gonfi o cerchiati? Di solito si identifica la causa di borse e occhiaie nel poco riposo, ma potrebbe non essere l’unica ragione a causarle. Abbiamo raccolto alcune delle più probabili cause di borse e occhiaie, oltre ovviamente a qualche metodo per attenuarle! 

Cosa sono borse e occhiaie

La pelle della zona attorno agli occhi è davvero delicata e sottile. Per questa ragione tutto lo stress e i cattivi comportamenti possono comprometterla e farla sembrare gonfia, scura e spenta. 

Le borse sono causate da un ristagno di liquidi sotto gli occhi. Lo sguardo appare gonfio e rimpicciolito. Se estremamente pronunciate, possono causare intorpidimento e difficoltà a mettere a fuoco le immagini. 

Le occhiaie sono invece causate da un accumulo di sangue sotto la pelle, che anziché scorrere normalmente si ferma e rende la pelle più scura del normale. Sono di solito di colore violaceo o bluastro, ma nelle carnagioni olivastre possono presentarsi come leggermente verdi o giallastre. 

Le cause di borse e occhiaie

Le cause di borse e occhiaie possono essere molte: alcune genetiche, dovute alla qualità della pelle, altre dovute a comportamenti errati o ad alcune patologie. 

Il calore

Un’elevata temperatura, per esempio in estate o in casa per colpa del riscaldamento troppo alto, può causare ritenzione di liquidi e gonfiore. Uno degli effetti potrebbero essere proprio le borse pronunciate al mattino, al momento del risveglio. 

L’eccesso di sale e l’uso di alcool sono cause di gonfiore e di ristagno di liquidi. La disidratazione provocata da queste sostanze può farti sentire gonfio o gonfia, oltre a manifestarsi nelle occhiaie e nelle borse. 

Anche la cattiva circolazione potrebbe essere responsabile di borse e occhiaie. Alcune cause della cattiva circolazione devono essere affrontate con il medico e con terapie chirurgiche o farmacologiche specifiche. Se noti il problema con grande frequenza non seguire i nostri suggerimenti ma rivolgiti al tuo dottore per ricevere suggerimenti efficaci. Ci sono però alcuni metodi che possono migliorare la circolazione del sangue attorno agli occhi, e li vedremo tra pochissimo. 

La carenza di sonno è la causa più tipica delle borse e delle occhiaie. Può capitare a tutti di avere una notte agitata, di essere malati e non riuscire a prendere sonno, o di svegliarsi spesso a causa del rumore o per controllare i figli piccoli. Correggere il sonno e migliorarne la qualità potrebbe già da solo bastare a migliorare lo stato delle occhiaie. Se soffri spesso di insonnia, associata anche ad altri sintomi, come la perdita di memoria, la deconcentrazione o alcuni dei disturbi che abbiamo analizzato qui, parla il prima possibile con il tuo medico curante. 

L’ultima possibile causa del gonfiore sono le allergie. Frequentissime in primavera e causate dai pollini possono indurre la ritenzione dei liquidi e dare un aspetto provato e segnato al contorno degli occhi. 

Cosa fare contro borse e occhiaie: usare il freddo

Un impacco freddo (ma non gelido!) potrebbe aiutarti a sgonfiare le borse e le occhiaie ostinate. 

Ci sono molti metodi che puoi provare: 

  1. Bagna un panno con acqua fresca e tienilo posato sugli occhi per dieci minuti, magari mentre ti rilassi con un po’ di musica 
  2. Usa una mascherina in gel da tenere in frigorifero. Eccone una che puoi acquistare subito su Amazon. Attenzione: se soffri di sinusite evita di usarla, o peggiorerai il dolore! 
  3. Dopo aver fatto una camomilla o un té conserva le bustine e mettile in freezer per 5 minuti. Devono essere fresche, ma non freddissime o rischi di far arrossare la pelle. Posale sotto gli occhi e tienile in posa per 10 minuti. 
  4. Usa due cucchiai di metallo, lasciati in frigorifero per 5 minuti e poi applicati sotto gli occhi. 
  5. Tieni in frigorifero la tua crema contorno occhi, perché sia ben fresca quando la usi ogni mattina e sera dopo la pulizia del viso.

La tecnica del freddo è ancora più efficace se associata al massaggio. Per massaggiare correttamente questa zona sensibile usa un tocco leggero e spingi con delicatezza dal dotto lacrimale verso le tempie. Non premere con forza e non tirare la pelle verso l’esterno. 

Usare il correttore

Un correttore di alta qualità ti sarà di grande aiuto per mascherare le occhiaie. E’ necessario usarne due, specie se sono molto scure. Il primo è di appena mezzo tono o un tono più chiaro della tua carnagione. Creare un punto di luce intorno agli occhi fa sembrare lo sguardo più fresco e luminoso. 

Il secondo correttore deve essere del colore opposto a quello delle tue occhiaie. Se sono blu dovrai sceglierne uno a base gialla. Se sono viola dovrai usarne uno a base aranciata o color salmone. Se tendono al verde dovrai usare un correttore con una forte percentuale di rosso o rosa pesca. Se invece sono giallastre, il colore da scegliere è il lilla. 

Picchietta con le dita o con un piccolo pennello da trucco il correttore colorato sotto gli occhi: ne serve una piccola quantità. Dopo, per coprire il colore artificiale, applica con lo stesso metodo il correttore naturale. Sii sempre delicato e non strofinare la pelle con decisione. 

Dormire con la testa sollevata

Usare un cuscino leggermente più alto del solito può aiutarti a drenare i liquidi in eccesso dal viso durante la notte. E’ necessario non dormire a pancia in giù: facendolo i liquidi non riescono a defluire dal contorno occhi e possono ristagnare causando gonfiore e scurimento. 

La chirurgia: blefaroplastica e filler

Contro le occhiaie non esistono rimedi miracolosi, neanche se ci rivolge alla chirurgia. Si può fare qualcosa, invece, contro le borse. 

I due interventi più praticati sono la blefaroplastica e il filler peri-oculare. 

borse

La blefaroplastica è un intervento di rimodellamento della pelle: tirandola verso le tempie è possibile farla apparire più liscia e tonica sotto gli occhi. Si tratta di una sorta di piccolo lifting, limitato alla zona del contorno occhi. L’intervento dura tra i 20 minuti e le 2 ore, a seconda dell’area trattata e del grado di profondità del problema. La convalescenza dura circa due settimane e l’effetto è permanente. 

Il filler è invece un’iniezione di una sostanza gelatinosa che riempie la cavità della borsa, facendola sembrare meno pronunciata. Più la sostanza è densa, più l’effetto sarà vistoso e duraturo; più è liquida, più l’effetto sarà delicato. L’operazione è comunque reversibile: dopo alcuni mesi dall’iniezione il corpo assorbe il liquido e lo elimina spontaneamente. L’intervento non è doloroso, ma si può avvertire un po’ di fastidio nei primi giorni successivi. 

Quali di questi metodi hai provato tu per sconfiggere borse e occhiaie? Raccontacelo in un commento, oppure condividi l’articolo sui tuoi profili social! 

Post correlati
Salute

Quattro regole per costruire o conservare la muscolatura

Ogni volta che respiriamo, mangiamo, sorridiamo o camminiamo attiviamo enormi porzioni della nostra…
Leggi di più
BambiniSalute

Vaccinazione infantile: pro, contro e falsi miti

Intensi processi di vaccinazione infantile e non hanno eradicato o reso molto gestibili malattie…
Leggi di più
Salute

Le 8 migliori app per la meditazione

Abbiamo già parlato di meditazione in questo articolo, soffermandoci sulle varie scuole di pensiero…
Leggi di più
Newsletter
Iscrivetevi alla nostra newsletter

Iscriviti alle nostre pubblicazioni e ottieni i migliori articoli per l'ispirazione. Una volta ogni 2 settimane e senza spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.