Quarantena

Bonus computer 2020: come funzionerà?

Lo smartworking e la didattica a distanza hanno cambiato radicalmente la gestione della crisi sanitaria e le vite quotidiane di molti di noi. Per moltissime famiglie è stato un problema adeguarsi a questi nuovi sistemi, ma per cercare di aiutarle è stato promosso un bonus computer 2020 e 2021. 

Vediamo insieme da quale situazione partiamo, come funzionerà e chi potrà richiederlo! 

La vita quotidiana cambia e ci sono nuove difficoltà

In questi primi nove mesi di pandemia in Italia il telelavoro e la DAD hanno fanno riscontrare numerosi problemi. Cerchiamo di riassumerli. 

Da una parte ci sono i problemi di ordine psicologico ed emotivo: nessuno di noi è abituato alla solitudine e alla reclusione, ed esserci trovati a lavorare o studiare costantemente al computer è stato un duro colpo per la tenuta nervosa. Gli esperti si stanno interrogando sulla giustezza dei provvedimenti scelti, sicuramente utili a contrastare i contagi, ma che dall’altra parte rischiano di togliere momenti preziosi di socializzazione e lavoro di gruppo a studenti e lavoratori. 

Ci sono poi i problemi di ordine organizzativo ed infrastrutturale: 

  1. Le scuole aiutano i genitori che lavorano, inevitabilmente. Se i genitori attualmente lavorano (magari in settori che non prevedono lo smartworking) e i figli sono invece in DAD, chi si occupa di loro mentre mamma e papà non ci sono? Congedi e ferie vengono incoraggiati ma non tutte le aziende acconsentono, senza considerare il monte ore totale massimo raggiungibile. Il problema ricade in modo particolare sulle madri lavoratrici, come spiega questo articolo.
  2. In Italia non tutte le città sono servite da buone connessioni Internet. Non si tratta di un problema di gestori ma di infrastrutture: in alcune zone esse mancano o sono scarse, e non è possibile seguire una videolezione o lavorare ad un server aziendale senza un buon collegamento. 
  3. La povertà che la crisi economica dovuta alla pandemia ha accentuato non consente a tutte le famiglie di avere un numero sufficiente di tablet, smartphone, laptop e computer per tutti i lavoratori e gli studenti presenti in casa. 

E’ in particolare su quest’ultimo punto che il Governo si è concentrato nella concessione di un bonus computer 2020, esteso però anche al 2021. 

Chi potrà richiedere il bonus computer 2020

Il bonus computer 2020 è dedicato ad una limitata fascia di persone e famiglie. Elenchiamo le caratteristiche che devono dimostrare di: 

  • Avere un valore ISEE che non supera di 20.000 euro annui
  • Non avere una connessione Internet, oppure;
  • Avere una connessione Internet con velocità inferiore a 30 Mbit/sec, oppure;
  • Avere una connessione con velocità superiore a Mbit/sec, ma poter passare ad una velocità maggiore, fino a 1 Gbps
bonus computer 2020

Una seconda tranche di vaucher e bonus computer 2020 verrà dedicata alle famiglie con ISEE inferiore a 50.000 euro l’anno, ma se ne riparlerà tra alcuni mesi. 

Qual è il valore del bonus computer 2020

Il valore dei voucher di acquisto di nuovi contratti Internet, pc e tablet previsto dal bonus computer 2020 sarà a pari ad una cifra compresa tra 200 e 500 euro. 

In particolare: 

  • Le famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro potranno richiedere un voucher da 200 euro per la connessione e uno da 300 euro per l’acquisto di pc e tablet
  • Le famiglie con ISEE inferiore a 50.000 euro potranno richiedere un bonus da 200 euro per la connessione

Quando si potranno presentare le richieste

Le richieste sono affidate ad Infratel Italia a partire dal 9 novembre 2020. La stessa società ha a disposizione sul proprio sito l’elenco dei fornitori di servizi Internet e rivenditori di computer e tablet che accetteranno l’uso dei voucher. 

Alcune limitazioni territoriali

La misura è stata applicata a livello nazionale, tranne in alcune regioni. Tali enti hanno infatti richiesto di selezionare solo alcuni comuni per il bonus computer 2020. Puoi verificare se il tuo comune è sta quelli selezionati in una di queste liste, riferite alla tua regione di residenza. 

Come richiedere il bonus pc 2020

Per richiedere i voucher per il bonus pc 2020 si dovrà contattare il provider scelto per la connessione ad Internet. La lista degli aderenti è presente a questo link. Una volta scelto il fornitore desiderato si potrà con lui attivare la promozione e far rilasciare il voucher, del valore pari alle indicazioni ministeriali che abbiamo riassunto. 

Ecco dunque come funzionerà il bonus pc 2020: tu lo richiederai?

Post correlati
QuarantenaVita

10 domande sul nuovo DPCM di Natale

Il Covid-19 sembra aver dato un po’ di tregua sia ai cittadini che alle strutture sanitarie…
Leggi di più
QuarantenaSalute

Tutte le mascherine: quale scegliere contro il Covid-19?

L’aumento di casi di contagio da Covid-19 ha scosso per la seconda volte l’Europa, e…
Leggi di più
Quarantena

Il nuovo decreto Coronavirus di agosto: tutte le novità

Il Governo italiano ha emanato il nuovo decreto coronavirus per agosto. Ci sono alcune novità che…
Leggi di più
Newsletter
Iscrivetevi alla nostra newsletter

Iscriviti alle nostre pubblicazioni e ottieni i migliori articoli per l'ispirazione. Una volta ogni 2 settimane e senza spam!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.